Gestire i file .po e .mo con Poedit per le traduzioni di wordpress e di molte applicazioni web

WordPress utilizza per le traduzioni i file .mo e .po.

I file di tipo .pot (Portable Object Template), ma abbreviata in .po, sono i sorgenti che permettono di gestire delle stringhe di testo, presenti in un programma, in questo caso il CMS, e tradurle nelle lingue che vogliamo. Ogni lingua avrà il suo file .mo.

Da questo sorgente .po vengono estrapolati i file  pubblici di estensione .mo che saranno utilizzati da wordpress estrapolando le stringhe con php.

I file pot non sono gestibili da un semplice editor di testo ma necessitano di software appositi. Io vi suggerisco Poedit che è disponibile gratuitamente per tutti i sistemi operativi e che permette di usare alcuni comandi anche dalla shell.

Alcuni plugin WordPress come il famoso WPML per siti multilingua permettono di editare i file .po direttamente dal pannello di controllo di WordPress.

Tornando a Poedit lo schema che utilizza è il seguente:

#: src/name.c:36
msgid "My name is %s\n"
msgstr "Mi chiamo %s\n"

I file sono compilati con il comando msgfmt in file .mo pronti per l’utilizzo.

S enon si è in possesso di file sorgenti .po i file .mo possono essere decompilati nei corrispondenti .po seguendo questi passi:

  1. installare poedit (open source)
  2. spostarsi nella cartella dove è installato poedit e quindi nella sottocartella contente i comandi (su Mac /Applications/poedit.app/Contents/Macosx/
  3. usare il comando:

msgunfmt [percorso_che_porta_al_file.mo] > [percorso_che_porta_al_file.po]

A questo punto sarà possibile modificare il sorgente .po con Poedit e gestire le traduzioni.

 

 

 
 
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

uno × 2 =