Attenti al Gorilla.

Mi hanno sempre affascinato i Gorilla. Forse per la loro possenza, forse per la loro somiglianza a noi. Forse perchè sono perlopiù vegetariani come me.

Da Wikipedia:

Il Gorilla è un animale grande e possente, dal caratteristico pelo nero e folto. Nonostante la mole e l’aspetto imponente, i gorilla sono animali relativamente pacifici e tranquilli. È raro vederli su due zampe: per lo più si trovano in posizione clinograda (inclinata in avanti), e hanno la caratteristica andatura di camminare sulle nocche. I gorilla femmina e i giovani maschi si costruiscono un nido fra i rami più robusti degli alberi, ma spesso non a grandi altezze. I maschi adulti (detti Silverback per il color argento della schiena) invece trascorrono la maggior parte del tempo a terra, non temendo alcun pericolo, a guardia degli alberi dove vivono gli altri membri del branco. Questo atteggiamento è distintivo dei maschi adulti, ed è considerata all’interno del branco una manifestazione di potere.

Il gorilla è dotato di una notevole intelligenza. Un gorilla diventato famoso per la sua intelligenza è Koko, allevata dai ricercatori Penny Patterson, Carl Pribram, Saul Kitchener e Roger Fouts, che è in grado di esprimersi a gesti e di usare diversi oggetti umani.

Nel loro habitat i gorilla non hanno molti predatori. Talvolta i leopardi possono cacciare i cuccioli di gorilla, o anche le femmine, ma è raro che attacchino un maschio adulto.

L’altezza media dei maschi adulti si aggira intorno ai 160-170 cm, e il peso intorno ai 140-180 kg. Le femmine adulte sono spesso di metà stazza rispetto a un “silverback”: la loro altezza si aggira intorno ai 140 cm, e il peso tra i 70 e i 100 kg. Eccezionalmente, è stato individuato un silverback di oltre 183 cm e 204,5 kg di peso. Talvolta in cattività i maschi adulti possono raggiungere una massa eccessiva, come nel caso di un gorilla obeso che ha registrato un peso pari a 270 kg.

I gorilla sono animali sociali, che vivono in branchi composti in media da una decina di esemplari. A capo del gruppo vi è di solito un possente maschio “silverback” cioè dalla schiena d’argento, che guida il branco nei suoi spostamenti attraverso la foresta e difende gli altri membri del gruppo da eventuali attacchi.
La locomozione è in genere quadrupede e avviene poggiando a terra le nocche degli arti anteriori.
La longevità è compresa tra 30 e 40 anni in natura e può arrivare a 50 anni in cattività.

I Gorilla sono onnivori anche se prevalentemente vegetariani. Alcune specie come il gorilla di pianura orientale G. beringei graueri, introducono in quantità, nella loro dieta alimenti animali, prevalentemente invertebrati e, tra tutti, i gorilla di montagna G. beringei beringei sono quelli a minor introito dietetico animale alimentandosi solo in piccola parte di formiche e chiocciole (meno dell’1% dell’introito giornaliero). La loro dieta comprende foglie, germogli e steli di bambù, sedano selvatico, ortiche, cardi, frutti, radici, cortecce tenere e funghi.

 
 
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

5 × cinque =